venerdì, febbraio 01, 2013

 

Sua Beatitudine Louis Sako: nuovo patriarca della chiesa caldea

By Baghdadhope*
Roma

Il nuovo patriarca della chiesa caldea è Monsignor Louis Sako, Arcivescovo di Kirkuk.
La notizia, pubblicata già stamattina presto dal sito Ankawa.com e ripresa da tutti i siti ed i social network caldei del mondo è stata pubblicata anche dal sito ufficiale del Patriarcato di Babilonia dei Caldei.Si attende a breve l'ufficializzazione da parte della Santa Sede.  
Monsignor Sako è nato in un villaggio presso la città di Zakho il 4 luglio1949 ed ha iniziato i suoi studi presso il seminario domenicano di Mosul dedicato a San Giovanni.
Ordinato sacerdote il 1 giugno 1974 si è successivamente trasferito a Roma dove ha conseguito il dottorato in Studi Cristiani Orientali  con la tesi:
“Lettera Cristologica del Patriarca siro-orientale Iso’yahb II di Gdala" dal Pontificio Istituto Orientale di Roma nel 1983, e la  licenza in Studi Islamici presso il PISAI ( Pontifical Institute for Arabic and Islamic Studies) nel 1984. Trasferitosi a Parigi ha poi conseguito il dottorato in Storia presso la Sorbona con la tesi: “Il ruolo della gerarchia siriaca orientale  nei rapporti diplomatici tra la Persia e Bisanzio tra il VI e VII secolo” nel 1986.
Dal 1986 al 1997 ha prestato il proprio servizio sacerdotale a Mosul per poi diventare e restare fino al 2001 Rettore del Seminario Maggiore di Baghdad insegnando contemporaneamente presso il Babel College. Il 14 novembre 2003 è stato ordinato Arcivescovo di Kirkuk.
Membro della Fondazione “Pro Oriente” di Vienna  e consigliere del Consiglio Pontificio per il Dialogo Interreligioso. 
Ha pubblicato 21 libri e più di 200 articolo. Oltre all’arabo ed al sureth, sue lingue materne, parla italiano, francese, inglese e tedesco. Ha studiato inoltre il latino, il greco e l’ebraico.
Nel 2008 ha ricevuto il premio "Defensor Fidei" promosso dal periodico di apologetica popolare "Il Timone". Nel 2010 il premio Pax Christi International promossa dall'omonima organizzazione con sede a Bruxelles e nel 2011 il Premio Steohanus promosso dall'omonimo ente benefico con sede a Francoforte che fa riferimento alla Società internazionale per i diritti umani (Ishr).

Errata Corrige: Nella prima pubblicazione del post Mons. Sako è stato indicato come Arcivescovo di Mosul invece che di Kirkuk. Baghdadhope si scusa per l'errore.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?