mercoledì, gennaio 27, 2016

 

Aiuto alla Chiesa che Soffre ospita il patriarca siro-cattolico Ignace Youssif III Younan

By Aiuto alla Chiesa che Soffre

Domani 28 gennaio alle ore 11.00 Aiuto alla Chiesa che soffre, in collaborazione con l’Associazione Stampa Estera, ospiterà la testimonianza del patriarca siro-cattolico, Ignace Youssif III Younan, nel corso di una conferenza stampa dal titolo: «Cristiani di Siria: tra guerra, fame, persecuzione e l’indifferenza dell’Occidente».
Dall’inizio della crisi in Siria nel marzo del 2011, ACS ha realizzato progetti a sostegno della popolazione siriana per un totale di oltre 10milioni e 380mila euro. Di questi, 6milioni e 200mila euro (circa il 60% del totale) sono stati donati nel solo 2015, con particolare attenzione alle città maggiormente colpite dalla guerra, come Homs, Aleppo e Damasco.Tra i numerosi progetti, moltissimi sono di natura umanitaria – viveri e beni di prima necessità – senza tuttavia tralasciare il sostegno alla pastorale della Chiesa siriana, che in diverse aree del paese rappresenta l’unico punto di riferimento non soltanto dei cristiani, bensì dell’intera popolazione.Il Patriarca Younan ha più volte richiamato l’attenzione della comunità internazionale sulle drammatiche condizioni in cui vivono i suoi fedeli. «Quello che accade ai cristiani in Siria è sicuramente un genocidio. Chiediamo ai nostri fratelli in Occidente dell’Europa, specialmente ai cattolici, ai veri cattolici, di pensare ai loro fratelli e sorelle del Medio Oriente che stanno sopportando queste persecuzioni», ha dichiarato recentemente il prelato siriano.La conferenza stampa avrà luogo alle ore 11 presso l’Associazione Stampa estera, in via dell’Umiltà 83/C a Roma.Ai saluti iniziali del direttore di ACS-Italia, Alessandro Monteduro, e del presidente dell’associazione stampa estera, Tobias Piller, seguiranno l’intervento del Patriarca Ignace Youssif III Younan ed il dibattito moderato dalla portavoce di ACS-Italia, Marta Petrosillo. Concluderà l’incontro l’intervento del presidente di ACS-Italia, Alfredo Mantovano.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?