mercoledì, aprile 24, 2013

 

Vescovi rapiti in Siria e violenze in Iraq. Il Patriarca caldeo, Mar Louis Raphael I Sako: "Liberateli" e "Dialoghiamo"

By Baghdadhope*

Padre Albert Zarazeer, responsabile delle comunicazioni sociali del Patriarcato di Babilonia dei Caldei ha fatto pervenire a Baghdadhope il testo di due appelli lanciati dal Patriarca Mar Louis Raphael I Sako sugli ultimi eventi in Siria ed Iraq.  
Per quanto riguarda la Siria il Patriarca Mar Louis Raphael I Sako, aggiunge il suo appello a quelli già rivolti ai sequestratori dei due vescovi ortodossi rapiti in Siria due giorni fa.
"Tali atti" si legge nell'appello "non aiutano a cambiare la situazione in Siria perchè l'unica via per risolvere le tensioni è il dialogo coraggioso e franco. La vita delle persone ed il loro futuro sono responsabilità di tutte le persone di buona volontà."
"Guardiamo a questi rapimenti con viva preoccupazione per il futuro della tolleranza religiosa nella nostra regione e della coesistenza tra cristiani e musulmani." 
"I due vescovi" continua l'appello, "stavano visitando delle famiglie povere offrendo il loro aiuto come richiesto dalle religioni."
"La nostra speranza è quindi che i vescovi che hanno lavorato e lavorano per la Siria e per i Siriani senza distinzioni vengano liberati."

All'appello per i vescovi rapiti si aggiunge quello sugli eventi violenti che hanno colpito negli ultimi giorni diverse città irachene.
Mar Louis Raphael I Sako, nel porgere le sue condoglianze alle famiglie delle vittime civili e militari, implora Dio perchè allontani dall'Iraq le conseguenze di tali eventi e dia ad esso giorni di pace, e fa inoltre appello a tutti gli iracheni perchè si calmino ed evitino proclami in grado di istigare ulteriori violenze, perchè solo il confronto pacifico può risolvere la crisi in atto.  

This page is powered by Blogger. Isn't yours?