lunedì, maggio 28, 2018

 

Da rifugiato a sagrestano


Fin da piccolo Adam Gnany adorava le campane: a Baghdad osservava incantato gli uomini che tiravano una fune per far suonare le campane. Oggi Gnany vive a Stoccarda ed è il sagrestano e custode della Hospitalkirche, congregazione della chiesa evangelica luterana nel Württemberg, chiesa membro della Federazione luterana mondiale (Flm).
Il ventiseienne iracheno è arrivato in Germania come rifugiato nel novembre 2015 viaggiando attraverso la rotta balcanica. Perseguitato nel suo paese d’origine, perché cristiano, Gnany fugge in Turchia, mentre sua madre e due delle sue sorelle vivono ancora in Iraq. Dopo essere arrivato in Germania, Gnany è rimasto con alcuni amici a Mannheim per alcuni mesi, poi si è trasferito a Stoccarda.
«All’inizio non è stato facile perché non sapevo parlare bene il tedesco», dice Gnany, che ha studiato economia aziendale in Iraq e ha lavorato in una società di ingegneria meccanica. Dopo un primo lavoro come receptionist in un hotel, ha lavorato presso un asilo protestante. Alla fine il collocamento lo ha indirizzato all’Hospitalkirche, che aveva bisogno di un nuovo sagrestano. È stata una grande opportunità per Gnany. A metà dello scorso anno, il suo tirocinio si è concluso con un contratto di lavoro sicuro.
Come sagrestano Gnany ha molte responsabilità. Essendo una delle tre chiese cittadine di Stoccarda, la Hospitalkirche viene utilizzata per molti servizi ecclesiastici, concerti ed eventi. Ogni settimana Gnany e il rev. Eberhard Schwarz pianificano le attività per i giorni seguenti, e gli elenchi di compiti spesso riempiono diverse pagine.
Senza il sostegno del rev. Schwarz e dei membri della congregazione, Gnany avrebbe avuto difficoltà a far fronte a tutti i compiti: qual è la procedura per un servizio protestante nel Württemberg? Quali campane devono suonare e quando? Poi c’è da gestire l’attrezzatura tecnica e da familiarizzare con la terminologia ecclesiastica.
Il giovane iracheno è stato due volte al centro congressi della chiesa a Bad Urach per sottoporsi ad un’ulteriore formazione per il suo lavoro. Al corso base di cinque giorni e al corso avanzato della durata di quattro giorni, gestito dall’associazione dei sagrestani protestanti di Württemberg, gli studenti imparano i compiti pratici, come ad es. gestire le opere d’arte in una chiesa o riscaldare l’edificio in modo efficiente. Inoltre, viene insegnata loro una conoscenza biblica di base e la storia della chiesa.
Sebbene Gnany ora si senta a casa a Stoccarda, a volte è sopraffatto dalla nostalgia – nonostante le e-mail quotidiane dei suoi parenti e le brevi chat online. «Non vedo mia madre da più di due anni», dice. «Mi piacerebbe incontrarla». Sta risparmiando denaro per intraprendere il viaggio. «Ho un permesso di soggiorno sicuro per la Germania e un passaporto. Forse potremmo incontrarci in Turchia», spera Gnany.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?