martedì, marzo 10, 2015

 

Sandri: «Aiutiamo i cristiani di Terra Santa, in fuga dalle guerre»


Lo scrive il cardinale prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, nella lettera inviata ai vescovi di tutto il mondo per l'annuale Colletta per la Terra Santa
«Attualmente sono milioni gli sfollati che fuggono dalla Siria e dall'Iraq, dove il grido delle armi non tace e la via del dialogo e della concordia pare completamente smarrita, mentre sembra prevalere l'odio insensato di chi uccide e la disperazione disarmante di chi ha perso tutto ed è stato sradicato dalla terra dei propri padri».
Lo scrive il cardinale Leonardo Sandri, prefetto della Congregazione per le Chiese orientali, nella lettera inviata ai vescovi di tutto il mondo in occasione dell'annuale Colletta per la Terra Santa. «Se i cristiani di Terra Santa sono esortati a resistere per quanto possibile ad ogni tentazione di fuga - vi si legge -, ai fedeli in tutto il mondo si chiede di prendere a cuore la loro vicenda».
Il card. Sandri ricorda che il Venerdì Santo la Chiesa «esprime con la preghiera e con la Collecta il proprio sostegno alle comunità dei fedeli e ai luoghi della Terra Santa, specialmente nell'attuale momento drammatico in cui versa l'intera regione del Medio Oriente», e sottolinea come papa Francesco abbia «particolarmente a cuore le sofferenze di tanti fratelli e sorelle in questo angolo del mondo», aggravate oggi dai conflitti che tormentano al regione.
La `Collecta pro Terra Sancta´, aggiunge, «quest'anno è più che mai occasione preziosa per essere pellegrini nella fede sull'esempio del Santo Padre, che nel maggio scorso ha visitato questo lembo di Terra caro ai Cristiani, agli Ebrei e ai Musulmani e promuovere il dialogo attraverso la concordia, la preghiera e la condivisione tra tutti i fratelli in Cristo».

This page is powered by Blogger. Isn't yours?