mercoledì, aprile 30, 2014

 

La statua di San Giovanni Paolo II nella chiesa caldea della Vergine Maria Regina del Rosario a Baghdad.

By Baghdadhope*

Da sabato 26 aprile la chiesa della Vergine Maria Regina del Rosario a Baghdad è ufficialmente un santuario dedicato a San Giovanni Paolo II.
Impossibilitato ad intervenire alla canonizzazione di Papa Giovanni XXIII e Papa Giovanni Paolo II a causa della chiusura per tre giorni degli aeroporti in Iraq in concomitanza delle elezioni del 30 aprile il Patriarca della chiesa caldea, Mar Louis Raphael I Sako, ha voluto in questo modo  ufficializzare la sua, e di tutta la comunità caldea, devozione al Papa Santo.














Alla Santa Messa concelebrata da Mar Sako, Monsignor Giorgio Lingua, Nunzio Apostolico in Iraq e Giordania, e da due dei vescovi ausiliari caldei di Baghdad, Mons. Shleimun Warduni e Mons. Jacques Isaac, hanno partecipato molti sacerdoti e tantissimi fedeli nonostante il clima di tensione in città in vista delle vicine elezioni. Fedeli che alla fine della cerimonia si sono stretti intorno alla statua del Santo pregando per la sua intercessione a favore dei giovani, dei credenti e dei bisognosi ed ai quali sono state distribuite le foto dei due nuovi santi e le loro biografie. La statua di San Giovanni Paolo II che d'ora in poi rimarrà nella chiesa di Karrada,  è un dono portato in Iraq nel corso del pellegrinaggio organizzato lo scorso dicembre dall'Opera Romana Pellegrinaggi, mentre il berretto contenuto nella teca ai suoi piedi è stato portato in Iraq qualche anno fa proprio da Mar Sako.

Ascolta le parole di Mar Louis Raphael I Sako sulla statua di San Giovanni Paolo II, sulle elezioni e sulla fuga dei cristiani dell'Iraq in un'intervista a Oltreradio.it

This page is powered by Blogger. Isn't yours?