lunedì, gennaio 13, 2014

 

Quattro nuovi vescovi per la chiesa caldea.

By Baghdadhope*

Dopo il primo sinodo della chiesa caldea guidato dal nuovo patriarca eletto il 1 febbraio, Mar Louis Raphael I Sako, si va ora chiarendo il futuro assetto della chiesa caldea nel mondo con la nomina di quattro nuovi vescovi. Già a luglio, un mese dopo il sinodo di Baghdad, c'era stato un cambiamento con l'unificazione di due piccole diocesi nel nord dell'Iraq, Zakho ed Amadhiya, affidate a Monsignor Rabban Alqas, già vescovo della seconda. Ora invece tre nomine riguardano l'Iraq ed una gli Stati Uniti.
Le diocesi interessate sono: Baghdad con la nomina di un nuovo Ausiliare, Kirkuk, sede vacante dalla nomina a patriarca di Mar Sako che ne era Arcivescovo, Bassora, sede vacante dal trasferimento nel 2006 dell'Arcivescovo Mar Jibrail Kassab alla guida della diocesi in Australia e Nuova Zelanda e Stati Uniti occidentali, Diocesi di San Pietro Apostolo guidata da Monsignor Sarhad Y. Jammo, dove presterà servizio pastorale Monsignor Bawai Soro cui è stato concesso dal Vaticano la sede titolare vescovile di Foraziana.

I nuovi vescovi sono:
Monsignor Saad Sirop Hanna, nuovo ausiliare patriarcale
Monsignor Yousif Toma, Arcivescovo di Kirkuk
Monsignor Habib Alnaufali, Arcivescovo di Bassora
Monsignor Bawai Soro sede titolare vescovile di Foraziana 

La cerimonia di ordinazione vescovile di Mons. Hanna, Mons. Toma e Mons. Naufali si svolgerà il prossimo 24 gennaio nella cattedrale caldea di San Giuseppe a Baghdad. 

Nuovo Ausiliare Patriarcale della chiesa caldea è stato nominato Monsignor Saad Sirop Hanna, fino ad ora parroco della chiesa di San Giuseppe a Baghdad.  
Nato il 6 settembre 1972 nella capitale irachena Monsignor Sirop fu il terzo di una lunga serie di sacerdoti iracheni rapiti negli scorsi anni. Il suo sequestro però, successivo a quello lampo dell'allora Arcivescovo siro cattolico di Mosul, Monsignor George Casmoussa, ed a quello da cui era riuscito a liberarsi il sacerdote caldeo Padre Ra'ad Washan, fu particolarmente duro e lungo.  Avvenne il 15 agosto 2006 a Baghdad, subito dopo la celebrazione della Festa dell'Assunta nella sua chiesa di Mar Yacoub, a Dora, una zona allora particolarmente pericolosa e dove si trovava anche il Babel College, l'unica facoltà di teologia cristiana in Iraq, di cui Monsignor Sirop era direttore del dipartimento di teologia. Sulla via di casa tre uomini mascherati ed armati fermarono l'auto del sacerdote e lo portarono via lasciando dietro di sè il suo autista.
Solo l'11 settembre successivo Monsignor Sirop fu liberato. Molti furono gli appelli perchè ciò avvenisse, da quelli di Papa Benedetto XVI e Mar Emmanuel III Delly, l'allora patriarca caldeo ed a quello dell'attuale titolare, Mar Louis Raphael I Sako, che  descrisse il sacerdote come un uomo buono, predicatore di amore e pace e che ricordò la 5° Sura del Corano che prevede la protezione per i sacerdoti ed i monaci.
Monsignor Saad Sirop è stato ordinato sacerdote a Roma nel 2001. Prima studente della Pontificia Università Urbaniana Monsignor Sirop ha conseguito nel 2008 il Dottorato in Filosofia presso la Pontificia Università Gregoriana con la tesi "Fede e Ragione nell'Esposizione dei Metodi nei Dogmi della Religione di Averroè."
All'epoca del sequestro forte fu la mobilitazione per la sua liberazione non solo da parte dei rappresentanti della Chiesa ma anche di gente comune. Una petizione lanciata il Italia da Francesco Lo Cascio, ad esempio, Release Father Saad - Liberate Padre Saad, raccolse più di 700 adesioni da ben 22 nazioni.  

Nuovo Arcivescovo caldeo di Kirkuk è Padre Yousif Toma, OP.
Monsignor Yousif Thomas, OP, è nato il 21 giugno 1949 a Mosul dove ha compiuto gli studi primari fino alla rivoluzione del 1959 quando la sua famiglia si trasferì a Zakho. Nel 1962 entrò in seminario a Mosul e lo lasciò nel 1971 per adempiere agli obblighi militari. Dopo aver lasciato l'esercito ed aver lavorato a Baghdad nel 1974 entrò in un monastero domenicano in Francia dove nei cinque anni successivi studiò ottenendo un Diplôme d'Études Approfondies (DEA) presso l'Università di Nanterre ed un Dottorato in Teologia ed un Master in Antropologia presso l'Università di Strasburgo.
Dal 1983 ha insegnato Dottrina Cristiana presso il seminario di Baghdad e nel 1989 ha contribuito alla nascita del Babel College, l'unica facoltà di filosofia e teologia cristiana in Iraq. Dal 1994 al 1997 ha compilato il programma di Educazione Cristiana per il Ministero della Pubblica Istruzione iracheno e nel settembre 2002 ha organizzato la Prima Conferenza per l'Educazione Cristiana a Baghdad. Direttore della casa editrice "Casa di Nazareth" che si occupa dell'importazione e della distribuzione di testi cristiani dal 1995 è capo redattore della rivista Al Fikr Al Masihi. (Il Pensiero Cristiano).
Autore prolifico di articoli e libri Monsignor Yousif Thomas è stato dal 1994 membro del sindacato dei giornalisti in Iraq, dal 1999 dell'Unione dei Giornalisti del Terzo Mondo e dal 2001 della conferenza mondiale dei giornalisti cattolici.
Dal 2008, anno della sua fondazione, Monsignor
Yousif Thomas ha insegnato presso la Baghdad Academy for Human Studies, l'università fondata dai Padri Domenicani per, come dichiarò il Superiore Padre Amir Jaje OP, ha come scopo il
"concentrarsi sullo studio dello status dell'essere umano nella società con riferimento alle scienze umane tradizionalmente trascurate in questa parte del mondo, includendo la filosofia come terreno comune delle due grandi civilizzazioni presenti nello stesso territorio."  

Il nuovo Arcivescovo di Bassora, Monsignor Habib Hormuz Alnaufali è nato nel 1960 a Baqofa, nel nord dell'Iraq. Laureatosi in Geologia all'Università di Mosul nel 1982 durante la guerra Iraq-Iran servì al fronte nell'esercito da cui fu congedato nel 1991. Entrato in seminario nel 1992 nel 1998 è stato  ordinato sacerdote. Fino al 2004 ha servito come parroco della chiesa di San Giorgio a Baghdad.
Dal 1998 al 2004 ha insegnato al Babel College ed all'Istituto di Scienze Cristiane, istituzioni di cui fu anche nei direttivi. Membro del Tribunale Ecclesiastico ha contribuito ai periodici patriarcali "Tra i due fiumi" e "Stella d'Oriente."
Dal 2004 ha guidato la comunità caldea di Londra dove ha diretto le riviste "Arpa" e "Mesopotamia"
Per quanto riguarda Monsignor Bawai Soro, ex vescovo della Chiesa Assira dell'Est ed ora pienamente accettato in qualle caldea è utile leggere:
26 luglio 2013
Cardinal Leonardo Sandri Visits St. Peter Diocese

22 maggio 2013
Sinodo caldeo di giugno: si agitano le acque

13 maggio 2008
Storico annuncio della Diocesi Cattolica di San Pietro Apostolo per i Caldei & gli Assiri. California.

27 aprile 2008
Mar Bawai Soro: un posto d'onore a San Pietro

Le sedi vacanti nella chiesa caldea sono quindi ora:
- Cairo (Egitto) Dalla morte di Mons. Yousif Sarraf nel 2009. Attuale amministratore patriarcale in Egitto è dal 2010 il Corepiscopo Mons. Philip Najim
- Diarbakir (Turchia) Dalla morte di Mons. Paul Karatas nel 2005. Attuale amministratore patriarcale in Turchia è Padre François Yakan
- Aqra (Iraq) Dalla morte di Mons. Abdul-Ahad Rabban nel 1998. Amministratore patriarcale è Padre Yohanna Issa.
- Ahwaz (Iran) Dal 1987 quando Mons. Hanna Zora (dal 2011 Arcivescovo del Canada) abbandonò l'Iran. Amministratore Patriarcale è Mons. Ramzi Garmou.


Da sottolineare come abbiano già raggiunto il 75° anno di età Monsignor Jibrail Kassab, Arcivescovo di Australia e Nuova Zelanda, Monsignor Jacques Isaac Vicario Patriarcale la cui carica è stata prorogata di un anno, Monsignor Ibrahim N. Ibrahim, e che nel 2014 sarà la volta di Monsignor Hanna Zora, Arcivescovo del Canada.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?