lunedì, giugno 04, 2012

 

Family 2012: Mons. Warduni (Iraq) "Il Papa prega sempre per il Medio Oriente"

By SIR

Benedetto XVI segue con vicinanza quanto accade in Iraq e in tutto il Medio Oriente, pregando per la pace ed il dialogo” E’ quanto ha dichiarato al SIR mons. Shlemon Warduni, vicario patriarcale di Baghdad, riferendo del pranzo con il papa della famiglia Haseeb di Mosul, che si è svolto ieri a Milano nell’ambito del VII Incontro mondiale delle famiglie. Benedetto ha pranzato con sette famiglie da tutto il mondo, con i cardinali e i vescovi, “tra loro anche il patriarca latino di Gerusalemme, Fouad Twal, che per l’occasione, ha detto mons. Warduni, “ha fatto da interprete tra la famiglia irachena ed il Santo Padre”. Imad Haseeb, questo il nome del capofamiglia, era accompagnato dalla consorte: “Imad è uno dei fondatori, insieme al vescovo caldeo di Mosul, mons. Faraj Raho, rapito ed ucciso nel marzo del 2008, dell’associazione ‘Amore e gioia’ che si occupa di bambini disabili” ed oggi presieduta dallo stesso mons. Warduni. “Imad, che è rimasto contentissimo di questo incontro, ha salutato Benedetto XVI chiedendogli di pregare per l’Iraq e il Medio Oriente, per la pace dei suoi popoli, ottenendo dal Pontefice rassicurazioni. Benedetto XVI ha risposto che prega sempre per il Medio Oriente, per le sue popolazioni e per i suoi dirigenti che siano illuminati da Dio nel guidare i loro Paesi verso la pace. Posso dire che sperimentiamo la vicinanza del Papa tutti i giorni” ha ribadito il vicario patriarcale. La delegazione irachena all’incontro di Milano era formata da 24 persone, tra cui due consacrati, tre sacerdoti e diverse coppie, e guidata da mons. Warduni.

This page is powered by Blogger. Isn't yours?