mercoledì, aprile 06, 2011

 

Iraq. Il primo mensile cristiano festeggia 40 anni di vita

By Radiovaticana

"Al-Fikr al-masihi" (Pensiero cristiano), il primo e più autorevole periodico cristiano dell’Iraq, festeggia i suoi 40 anni di pubblicazioni. La rivista, affidata oggi ai Padri Domenicani, è stata a lungo l’unica voce cristiana nel panorama mediatico del Paese.
La sua storia ha avuto inizio nel 1964 quando un gruppo di giovani sacerdoti usciti dal seminario di San Giovanni a Mossul diede vita ad una brochure diventata poi nel 1971 un mensile di informazione e cultura.

Per quattro decenni "Al-Fikr al-masihi", la cui sede è stata trasferita successivamente a Baghdad, ha fornito notizie e analisi autorevoli sui più diversi argomenti di attualità ecclesiale, con un occhio anche alla Chiesa universale, diventando un punto di riferimento per la Chiesa irachena e di tutta la regione. Nel corso degli anni si è arricchita di nuove rubriche e speciali, tenendo vivo l’interesse dei lettori.

Tra i suoi ex collaboratori annovera mons. Georges Casmoussa, che prima di essere nominato arcivescovo siro-cattolico di Mossul nel 1999 ne è stato capo redattore aggiunto. Quando la rivista passò ai Padri Domenicani, mons. Casmoussa aveva esortato i confratelli a non perdere di vista gli obiettivi qualificanti che avevano ispirato i fondatori: essere un modello per i media cristiani della regione, essere motore di rinnovamento per la Chiesa in Iraq e una scuola di pensiero per i suoi lettori. (L.Z.)


By Baghdadhope *

La rivista Al Fikr al Masihi, fondata nel 1964 dai Padri Domenicani in Iraq, e diretta da Padre Yousif T. Mirkis è stata insignita nel giugno del 2007 della medaglia d’oro assegnatale dall’International Catholic Union of the Press (UCIP).

This page is powered by Blogger. Isn't yours?